Solari attenzione agli interferenti endocrini | Recensioni di Bellezza

0
662

Questo è il momento dell’anno in cui tutte/i noi ci ricordiamo di dover aggiungere una protezione solare nella nostra skin care routine.

Ma sappiamo veramente cosa contengono questi cosmetici che dovrebbero proteggerci dai danni delle radiazioni solari?

In questo articolo voglio fare un po di chiarezza sugli interferenti endocrini.

Filtri Solari

Non voglio dilungarmi sul perchè è necessario applicare in Estate, ma in realtà tutto l’anno una protezione solare, lo facciamo per prevenire l’ìnvecchiamento cutaneo e le sue conseguenze.

Ma sopratutto per motivi di salute e scongiurare danni ben più gravi che una piccola macchia solare.

Detto questo chiariamo che i filtri solari utilizzati dalle aziende cosmetologhe per realizzare le creme solari sono Filtri Fisici e Filtri Chimici.

Poichè è possibile acquistare un solare un po ovunque, è importante prendere consapevolezza degli ingredienti che lo compongono e del fatto che spesso sono composti addirittura da più filtri , fisici e chimici.

Filtri solari di tipo fisico

I filtri solari di tipo fisico funzionano come degli specchi ossia respingono grazie alla loro azione schermante le radiazioni UV e sono molto Fotostabili, ossia non vengono alterati ne danneggiati dalle radiazioni solari.

La cosa più importante da sapere è che sono formati da particelle minerali che riflettono i raggi solari, non trattengono il calore e non penetrano nella pelle, provocano minori effetti di allergia e nella maggior parte dei casi sono sostanze naturali.

Tra essi i più utilizzati da soli o in combinazione a quelli chimici sono:

  • Ossido di Zinco
  • – Biossido di Titanio ( Diossido di Titanio)
  • Il principale problema di queste sostanze è che sono particolarmente densi e spessi sia da applicare sulla pelle perchè lasciano una scia bianca sia per la difficoltà d’inserirli nelle creme.
  • Le nuove formulazioni utilizzano delle micro particelle che migliorano questi inconvenienti.

Filtri solari di tipo chimico

Sono sostanze sintetiche che sono in grado di catturare l’energie delle radiazioni UV ed evitare che queste raggiungano e danneggino le cellule della pelle.

Agiscono in maniera selettiva sui raggi solari agendo alcuni sui raggi UVA, altri su quelli UVB e altri sui raggi UVA lunghi.

Questo meccanismo di azione fa si che i filtri chimici assorbano la radiazione rilasciando l’energia sottoforma di calore sulla pelle, è per questo motivo che spesso le migliori formulazioni contengono più filtri chimici e fisici presenti nello stesso prodotto.

Queste sostanze sono molto economiche e hanno il pregio di essere più lavorabili e rendere più confortevole l’applicazione del prodotto.

Putroppo presentano dei limiti: possono dare irritazione, produrre effetti di fototossicità e sensibilizzazione, oltre ad avere un’azione inquinante su spiagge e mari.

E veniamo al vero problema, alcuni di queste sostanze sono indicate come interferenti endocrini.

Che cos’è un interferente endocrino?

Riporto la dicitura che ho trovato nell’articolo del sito della Fondazione Veronesi ” Col termine di interferenti endocrini si indicano molti contaminanti ambientali, una vasta categoria di sostanze o miscele potenzialmente in grado di alterare la funzione del sistema endocrino e causare effetti avversi sulla salute di un organismo o della sua progenie.

Inoltre vi allego un articolo che ho trovato sul sito Airc.it che elenca le categorie di interferenti endocrini e dove li possiamo trovare “È vero che gli interferenti endocrini possono aumentare il rischio di cancro?”

Gli i filtri chimici che sono sotto osservazione per avere effetti potenzialmente come interferenti endocrini utilizzati nelle creme solari sono:

  • 4-methylbenzylidene camphor ( da Evitare )
  • Benzofenone 3 ( da Evitare )
  • – Benzyl salicylate
  • Ethylhexyl methoxycinnamate ( accettabilli )
  • – Homosalate
  • Octocrylene ( accettabilli )
  • – Octylmethoxycinnamate (OMC)
  • Filtri chimici buoni sono:
    • Drometrizole trisiloxane
    • Butyl Methoxydibenzoylmethane

Con quest’articolo voglio fare un po di chiarezza e non dell’allarmismo, credo sia giusto avere consapevolezza dei rischi che si corrono applicando sulla nostra pelle o su quella dei nostri bimbi determinate sostanze, che ci tengo a sottolineare sono assolutamente LEGALI, almeno fino a quando non verranno chiariti gli studi che evidenziano chiaramente gli effetti nocivi di tali sostanze con la nostra salute.

Spero che abbiate apprezzato questo piccolo approfondimento che ho voluto condividere con voi e che oggi ne sappiate di più sulle creme solari e sui loro componenti.

A presto con altre Recensioni di bellezza by Maria Paola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.