Di quali pennelli make-up hai bisogno?

0
304
Pennelli Makeup

Di quali pennelli make-up hai bisogno? La risposta può dipendere dal tipo di trucco che si desidera applicare sulla pelle, quindi se ombretto, se fondotinta, cipria, blush, terra, bronzer, ma il tutto varia anche in base ad altri aspetti.

Di quali pennelli make-up hai bisogno? Ecco come distinguerli

Di quali pennelli make-up hai bisogno? Non è facile rispondere, anche perché la risposta può dipendere dallo scopo che si deve ottenere. Esiste infatti sul mercato una miriade di prodotti diversi e per questo è bene fare chiarezza e sottolineare le differenze principali.

Il primo punto a cui prestare attenzione consiste nel fatto di chiedersi quale parte del viso si desideri truccare, perché esistono tantissimi pennelli vari. Per comprendere al meglio quanto possa essere vasta la scelta, si possono fare degli esempi. Sul mercato ci sono modelli di pennello trucco per primer, ma anche altri più specifici per mettere il fondotinta. Se i primi hanno una forma abbastanza appiattita e in genere sono affusolati, con le setole fini, i secondi hanno quest’ultime più compatte, per cercare di raccogliere il prodotto al meglio.

Merita un discorso a sé il pennello Kabuki, che proviene dal Giappone e che ha il manico non eccessivamente esteso, per essere maneggiato abilmente. Le setole sono molto morbide e in genere di origine naturale. Per quanto riguarda il suo utilizzo, tale variante serve per la cipria. Già da questi pochi esempi si può notare come gli oggetti in questione si differenziano non solo per la forma dei manici, ma anche per quella delle setole e per i materiali che compongono queste ultime, nonché per la loro consistenza, che può essere più o meno compatta, più o meno flessibile e/o morbida, a seconda dell’elemento da applicare sul viso. Per questo, si possono indicare anche altri dettagli in merito.

Altri tipi di pennelli

In genere il materiale che compone una setola può essere naturale, ma anche sintetico, in nylon, ma non sono solo questi i fattori utili per capire quale pennello si debba usare per il proprio make-up. Ne esistono alcuni ad esempio adeguati a mettere il correttore, altri invece più adatti per la cipria. Per quanto riguarda questi ultimi, in genere si tratta di soluzioni perfette per applicare anche blush, terra, bronzer o persino fondotinta. Le loro setole sono sviluppate in ampiezza, dotate di una certa morbidezza e sono numerose.

Diverse invece le caratteristiche di quelli per ombretti e labbra. Per i primi addirittura vi potranno essere ulteriori diversificazioni, perché la loro forma e il materiale delle setole possono variare a seconda della quantità di trucco che si desidera mettere e a seconda dell’effetto che si vuole ottenere. Oltre a questi poi vi sono anche quelli specifici per ciglia e sopracciglia. Dati tutti gli aspetti indicati, si può quindi sottolineare che per scegliere il corretto pennello da usare, prima di tutto si deve pensare a cosa si vuole applicare, quindi se cipria, ombretto o altro, e poi non si deve dimenticare di prestare attenzione alla tipologia di setole. In questo modo si potrà essere certi di non sbagliare, specialmente se si punta solo su prodotti di alta qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.